velocizzare il sito web

Velocizzare il sito web

Velocizzare il sito web , uno dei fattori che influenzano il posizionamento di un sito all’interno dei motori di ricerca.


Questa è sicuramente la prima cosa da sapere prima di cimentarsi nella costruzione di un sito web.

Perchè per velocizzare il sito web, si deve partire dall’hosting, un hosting veloce è sicuramente SITEGROUND.

Dopo aver scelto un hosting veloce e creato il nostro blog, possiamo fare un test per verificare la velocità sù

 

Google Page speed insight

Dopo aver effettuato questo test, verifichiamo il punteggio che deve essere almeno di 85, se non lo è, google ci darà dei consigli per velocizzare il sito web.

I problemi che maggiormente influenzano la velocità di caricamento del sito sono:

  • IMMAGINI TROPPO PESANTI.
  • JAVA SCRIPT E CSS CHE BLOCCANO LA VISUALIZZAZIONE.
  • SFRUTTA IL CACHING DEL BROWSER.
  • MINIMIZZA JAVA SCRIPT E MINIMIZZA CSS.
  • COMPRESSIONE GZIP DEI CONTENUTI

Per risolvere questi problemi, che maggiormente sono quelli che rallentano il nostro sito, vediamo alcune soluzioni.

Per quanto riguarda le immagini .

Google ci mostra sotto ai risultati, quali sono quelle da ottimizzare.

velocizzare il sito ottimizare immagini

come ottimizzare immagini

Per farlo possiamo usare un comodo strumento on-line Tinypng.com.

Nel mio caso erano una decina di immagini.

Dopo averle individuate, tramite l’indirizzo fornito da Google Speed, sono andato su tinypng.com, le ho ottimizzate e reinserite nel sito.

Per quanto rigurda l’altro punto, minimizza java e minimizza Css, ci sono due alternative modificare manualmente seguendo i consigli di Google il codice.

Oppure scaricare ed installare un ottimo plugin , che si chiama Fast Velocity minify (Vedi come fare sulla mia Guida).

velocizzare il sito minimizzando css e java

La configurazione che ho usato, è quella che si vede in foto sopra, facendo queste due modifiche.

Il punteggio di Google, segnava un netto miglioramento.

Però non avevo ancora raggiunto 85 che è come dicevo prima il punteggio minimo, per essere visti da Google come sito che offre un’esperienza utente positiva.

Per aumentare il punteggio e per seguire il consiglio di Google” sfrutta il caching del browser”.

Mi sono affidato al plugin WPSUPERCACHE, configurandolo come vedete nelle foto sotto.

velocizzare sito con super caching veloccizare sito configurazione super caching

Per migliorare ulteriormente il punteggio mi sono affidato ad un CDN, e precisamente MAXCDN , che al costo di 9 dollari al mese mi dava la possibilità, di avere gb di banda ( I CDN sono delle localizzazioni che distribuiscono la nostra cache ed il contenuto del nostro sito in diversi punti del mondo ,usando così sempre il server più vicino all’utente, offrendo una maggiore velocità nel caricamento dei contenuti che non sono soggetti a continue modifiche, un ottimo strumento per velocizzare il sito web).

Velocizzare il sito web con uno CDN

Un ultimo punto Google, ci chiede di sfruttare la compressione GZIP, per farlo.

Ho aperto un Ticket su SiteGround, che è il mio servizio di hosting e che consiglio.

Li ho contattati di domenica alle 14, alle 16 già avevano chiuso il ticket “strepitosi”, aggiungendo il codice al mio hosting.

Adesso i miei punteggi di Google sono 85 per i dispositivi mobili e 91 per i desktop,Vedi foto sotto.ù

Page speed Google desktop Page speed Google dispositivi Mobili

Vi consiglio di fare questo test su Google Page speed, e di seguire i consigli per aumentare il punteggio, di certo la velocità del sito è un fattore di ranking.

Però non so se è un caso ma da quando ho eseguito, tutto quello che ho scritto per velocizzare il sito web, gli utenti dello stesso si sono triplicati.

 

 

The following two tabs change content below.
Ciao! Sono Luca il creatore di WebForumPro.com oltre a diversi blog, sono qui per aiutarti a creare Blog e app per qualsiasi domanda scrivimi nei commenti del blog,del forum oppure tramite il modulo contatti
2 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *